Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

fal  fal

materiale di risultaUn’area sottoposta a vincolo paesaggistico della superfice di oltre 10.000 mq. adibita a discarica abusiva di rifiuti (oltre 100.000 metri cubi), costituiti principalmente da materiali inerti derivanti dalla demolizione di edifici è stata sequestrata a Bitonto all’interno del Parco Naturale Regionale “Lama Balice” dalla Guardia di Finanza.

La presenza dei rifiuti e dei materiali, depositati illegalmente sul terreno, costituisce reato ai sensi del Testo Unico dell’Ambiente, oltre che il presupposto per l’applicazione della c.d. “Ecotassa” - calcolata sul peso accertato di circa 140.000 tonnellate - evasa dal gestore della discarica abusiva per un ammontare complessivo di un milione di euro.

All’esito delle complesse operazioni, il responsabile è stato denunciato. Comminate, inoltre, sanzioni amministrative per circa tre milioni di euro per l’evasione del tributo speciale dell’Ecotassa.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s