Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

fal  fal

ricettazione TriggianoSerrati controlli sono stati condotti dai carabinieri della Compagnia di Triggiano nell’ambito del contrasto ai reati predatori. L’operazione è stata condotta in agro del comune di Adelfia dove all’interno di una masseria è stato ritrovato occultato un trattore rubato due giorni prima ad un agricoltore locale. All’interno della masseria sono stati altresì rinvenuti un’auto rubata lo scorso novembre a Conversano, diversi attrezzi agricoli, e 35 pannelli solari rubati qualche settimana orsono in agro di Adelfia. Il proprietario della masseria, 58 anni, del luogo, già gravato da precedenti, è stato denunciato in stato di libertà. L’Arma sta implementando diversi servizi dedicati al contrasto dei reati che si verificano in area rurale e che persano su un settore importantissimo dell’economia locale già gravato dalla crisi conseguente alla pandemia.

I carabinieri della Compagnia di Triggiano, nella giornata di ieri, hanno rinvenuto il carico completo rapinato il 5 ottobre scorso a un autotrasportatore di nazionalità greca, sulla ss.16 in direzione Brindisi, all’altezza di Mola di Bari. Oltre 172 condizionatori e 66 motori refrigeranti industriali dal valore complessivo di oltre 100.000 euro partiti dalla Spagna e destinati ad un’azienda greca. Li nascondeva nelle campagne di Capitolo, all’interno di un deposito di ortofrutta, un 43enne di Monopoli, incensurato, che è stato denunciato per ricettazione.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s