Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

fal  fal

Comune BariApprovato il progetto esecutivo relativo alla riqualificazione dell’area di parcheggio tra via Pietro Sette e via Tridente, nel quartiere San Paasquale. Lo spazio riservato alla sosta delle automobili verrà riqualificato grazie a un intervento da parte di privati da realizzarsi in base a un accordo di programma che interessa l’intera zona circostante. Nell’ambito delle opere di urbanizzazione effettuate a scomputo rientra, infatti, anche questo intervento, che nel dettaglio consentirà non solo di realizzare un parcheggio per 224 posti, caratterizzato da una forte impronta green con diverse piantumazioni di alberi e una pavimentazione in materiale drenante, ma anche di riconfigurare l’attuale sede di via Pietro Sette. Tra le opere previste, vi è anche una pista ciclabile che connetterà quella di via Tridente, adiacente al nuovo giardino, a quella di via Amendola, ora in fase di esecuzione.

Nel corso degli interventi si procederà, inoltre, al rifacimento complessivo dei marciapiedi e della sede stradale e dell’impianto di pubblica illuminazione.

“Siamo particolarmente contenti dell’approvazione di questo provvedimento - dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - perché potremo completare tutta una serie di opere infrastrutturali che contribuiranno a riqualificare l’intera area circostante via Amendola e che passano non solo dal progetto della nuova via Amendola ma anche dalle infrastrutture viarie previste dalla variante ferroviaria a sud della città, con l’allargamento di via Diomede Fresa e il nuovo sottopasso. Inoltre la realizzazione del parcheggio in via Pietro Sette, che oggi si presenta come un semplice piazzale, doterà l’area di uno spazio attrezzato fortemente caratterizzato dal verde. Considerati i tempi necessari per le operazioni di gara, prevediamo che i lavori possano essere avviati nei primi mesi del prossimo anno”.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s