Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

fal  fal

spiagge manutenzioneSono state completate le attività di ripascimento e spianamento delle aree in ghiaino sul lungomare nord del waterfront di San Girolamo, mentre sono terminate le attività di manutenzione e ripristino della pavimentazione dei camminamenti e delle tavole dei pontili a Torre Quetta, dove a partire da domani le ditte saranno impegnate nella carteggiatura e verniciatura delle strutture metalliche degli stessi. Le lavorazioni si concluderanno la prossima settimana. Lo rende noto l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso.

Nel frattempo, in base alle prescrizioni indicate nell’ordinanza regionale n. 237, l’amministrazione comunale ha predisposto la cartellonistica che sarà installata lungo la litorale in corrispondenza delle spiagge libere della città, al fine di invitare i bagnanti all’adozione di comportamenti rispettosi delle misure di prevenzione in relazione all’emergenza sanitaria. I testi dei cartelloni sono stati redatti in lingua italiana e inglese.

Si ricorda infatti che, a partire da lunedì 25 maggio, in base alla medesima ordinanza sono autorizzate le attività balneari.

“Dopo aver mappato il litorale e analizzato le situazioni da gestire, stiamo lavorando per far sì che lunedì 25, come da ordinanza regionale, le spiagge libere siano fruibili con i dovuti accorgimenti – spiega Galasso -. In primo luogo abbiamo riattivato le manutenzioni per risolvere alcune criticità e rendere più accoglienti le porzioni di litorale più frequentate. Fino a domenica installeremo la cartellonistica predisposta sulla base delle indicazioni regionali e nazionali, per ricordare a tutti i cittadini che il comportamento controllo più efficace su comportamenti che possano essere a rischio o meno possono effettuarlo soltanto loro stessi, seguendo quelle regole basilari che ormai tutti conosciamo”.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s