Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

fal  fal

Bottalico Francesca 1Venerdì 14 febbraio appuntamento nelle piazze di Bari con l’amore per i libri, la cultura e la comunità con l’evento “LeggiAmo: l'amore per i libri, la cultura e la comunità” organizzato dalla rete Bari Social Book, promossa dall’assessorato al Welfare.

Si parte alle ore 15.30, in piazza Diaz, con “Libri in Risciò” e una biciclettata collettiva sul lungomare per raggiungere alle ore 16 circa piazza del Ferrarese, dove si terranno letture ad alta voce a cura dell’APS Idee - Felicità contagiosa.

Alle ore 17 appuntamento sul primo isolato di via Sparano (partendo da Corso Vittorio Emanuele) per il flashbookmob della Biblioteca popolare diffusa e degli Spazi sociali per Leggere ad essa collegati, con letture e performance coordinati dalla coop. soc. Aliante e, a seguire, lo scambio di libri attraverso un grande cerchio “umano” i cui partecipanti si passeranno di mano in mano libri incartati, sino a ritrovarsi con un libro a sorpresa in dono. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare portando con sé un libro incartato da scambiare durante il flashbookmob.

A conclusione dell’evento la raccolta delle schede di iscrizione al sorteggio dei primi Equipaggi del libro che salperanno a bordo della biblio-barca di Bari Social Boat.

L’appuntamento con LeggiAmo - al quale parteciperanno l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, il responsabile POS Minori e Famiglie Francesco Elia, la coordinatrice di Bari Social Book Clementina Tagliaferro e i referenti delle azioni progettuali Marilena Pastore, per la cooperativa sociale Aliante, e Alessandro Cobianchi, per l’Aps Idee - sarà l’occasione per presentare alla cittadinanza e alla stampa l’ampio programma di iniziative e novità previste nel 2020 nell’ambito di Bari Social Book.

“Il Welfare ha scelto una giornata e un modo particolari per celebrare l’amore, in questo caso verso la cultura e la lettura – commenta Francesca Bottalico -. Lo faremo leggendo testi e libri e attraversando il lungomare sui risciò per arrivare in piazza del Ferrarese e poi in via Sparano, dove presenteremo il programma della rete Bari Social Book per la promozione della lettura e delle biblioteche e degli Spazi sociali per leggere, che vorremmo rendere luoghi di coesione sociale e di comunità. Sarà un anno speciale perché inaugureremo cinque nuovi spazi dedicati alla lettura, ovvero una Biblioteca popolare di comunità in ogni Municipio, luoghi speciali gestiti da oltre 40 cittadine e cittadini che abbiamo formato in questi mesi. La Biblioteca popolare diffusa, invece, assumerà varie forme, dalla biblio-barca a quelle allestite negli orti sociali, e soprattutto avvieremo un grande Festival del Libro sociale e di comunità.

Sento di ringraziare quanti hanno creduto in questo progetto, a partire dal gruppo di lavoro e di coordinamento di Bari Social Book al Cepell che ha premiato questa esperienza con un riconoscimento speciale, attraverso 40.000 euro utilizzati per acquistare nuovi libri, su 90.000 euro complessivi destinati al festival, alle attrezzature, alla formazione e al potenziamento di questa bellissima esperienza.

Mi auguro che la Regione Puglia, le aziende private e il ministero possano aiutarci, anche con piccole donazioni, a portare avanti questo progetto straordinario che unisce il Welfare e oltre 80 realtà territoriali”.

Il progetto Bari Social Book, con la rete della Biblioteca popolare diffusa e il Festival del Libro Sociale e di Comunità, è stato finanziato dal Cepell nell’ambito del bando “Città che Legge” e dal Comune di Bari e realizza con la rete cittadina una pluralità di azioni volte a promuovere la lettura nei luoghi sociali di incontro, accoglienza e cura della città per costruire comunità educanti legate al mondo dell’infanzia, dell’adolescenza e delle famiglie.

Bari Social Book è una rete promossa dall’assessorato al Welfare in collaborazione con oltre 80 tra enti istituzionali ed organizzazioni sociali e culturali. La rete condivide l’obiettivo di promuovere una città solidale ed inclusiva, rilanciando l’importanza del libro e della lettura come volano di coesione sociale e sviluppo del territorio. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s