Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

fal  fal

marijuana 1 3Un incensurato barlettano di anni 43, ritenuto responsabile dei reati di coltivazione e produzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana, è stato arrestato nella mattinata di ieri, a seguito di mirati servizi antidroga, dai poliziotti del locale Commissariato.

Il 43enne era stato notato, in diverse circostanze, mentre sostava in compagnia di assuntori di sostanze stupefacenti nella centralissima Piazza Principe Umberto. Ieri mattina, alle ore 10.30 circa, gli agenti della Squadra di P.G. hanno eseguito una perquisizione presso la masseria-abitazione dell’uomo e, esaminando un appezzamento di terreno, hanno rinvenuto una pianta di marijuana dell’altezza di oltre 2.50 mt.. Tuttavia, il terreno si presentava smosso, segno che altre piante erano state da poco estirpate. Pertanto l’attività di perquisizione è stata estesa a tutta la masseria, iniziando da uno stanzone adibito a deposito di mangime per animali. All’interno della stalla/deposito è stata riscontrata la presenza di oltre 60 piante e rami di marijuana, appesi ad alcuni fili in nailon per l’essicazione; per accelerare tale processo, nella stanza erano stati installati diversi ventilatori. All’interno del locale era presente un piano di lavoro sul quale vi erano residui di marijuana ed un paio di forbici. In un armadietto, posto a poca distanza, sono stati rinvenuti 6 grossi recipienti in vetro (da 5 litri) a chiusura ermetica, quattro dei quali contenenti marijuana già esiccata e pronta alla vendita; nello stesso armadio è stato rinvenuto materiale per il confezionamento. Il peso complessivo della marijuana contenuta nei recipienti in vetro è pari a 1,5 Kg.; le piante ed i rami di marijuana con infiorescenza, nonché la pianta estirpata, hanno un peso complessivo di circa 50 Kg.

L’uomo è stato tratto in arresto e associato presso il carcere di Trani.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s