Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

forte claudio   ugnore

barletta palazzo di citta esternoEmanata dall’Ufficio Tecnico del Traffico (Settore comunale Lavori Pubblici) l’ordinanza dirigenziale istituente obblighi e divieti relativi alla circolazione veicolare in occasione della manifestazione nazionale di atletica “Barletta Half Marathon Città della Disfida”, organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica “Barletta Sportiva” nella mattinata di domenica prossima, 10 febbraio, lungo numerose vie del centro cittadino, la litoranea di levante e il lungomare Pietro Paolo Mennea.

L’Amministrazione comunale invita nella circostanza i cittadini a non servirsi dell’auto, se non realmente necessario, nelle zone e negli orari interessati dall’evento.

In particolare, su via Carlo V D’Asburgo, piazza Castello, via Mura San Cataldo, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione per tutti i veicoli dalle ore 07 alle 14. Dalle ore 06 alle 13, invece, l’identico divieto riguarderà corso Garibaldi, via D’Aragona, via Alvisi, viale Regina Elena, via Mauro, via S. Stefano, via S. Marta, via Cialdini, piazza Marina, porta Marina e via Colombo. Su corso Vittorio Emanuele (tratto da via Consalvo da Cordova a corso Garibaldi) varrà invece il divieto di sosta con rimozione e il divieto di transito dalle ore 07 alle 10. Sull’intero percorso della gara il divieto di transito avrà vigore solo durante il passaggio degli atleti. Per tutti i dettagli s’invita a consultare l’articolato provvedimento dirigenziale pubblicato sul sito www.comune.barletta.bt.it.

L’organizzazione della gara eseguirà con proprio personale il controllo-chiusura dei varchi assicurandone il presidio e l’assistenza per l’accesso, quando possibile, ai veicoli utilizzati per il trasporto dei portatori di handicap e a quelli diretti, in entrata e uscita, ai passi carrabili. Saranno infine rispettate tutte le misure disposte nel corso delle riunioni dell’apposito Comitato per la sicurezza pubblica convocato dal prefetto. Il passaggio degli atleti sarà preceduto e seguito da staffette motorizzate riportanti la dicitura “inizio” e “fine gara”.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s