Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

falfal

GiorginoAggiudicato al Raggruppamento Temporaneo di Professionisti (RTP) FINEPRO S.r.l., TECNE S.r.l. di Alberobello, l’incarico di Progettazione definitiva, vulnerabilità sismica, progettazione esecutiva, acquisizione pareri, geologo, direzione lavori, misure e contabilità, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione delle opere di “Messa in sicurezza, adeguamento a norme, ristrutturazione e manutenzione straordinaria dell’Edificio Scolastico “Jannuzzi”. L’incarico è da eseguirsi in 80 giorni utili per la progettazione definitiva ed esecutiva.

Il progetto preliminare riguarda la realizzazione delle opere di adeguamento sismico dell’immobile di proprietà comunale che occupa l’intero isolato definito dalle vie Domenico Bolognese, Riccardo Jannuzzi, gen. Guido Sinisi e via Francesco Mazzone.

Il sistema di opere da mettere in campo prevede poi il ripristino della funzionalità dell’edificio stesso e la revisione delle finiture e degli impianti, oltre all’adeguamento alle sopravvenute normative di settore, nei limiti di compatibilità con l’edificio esistente e la sua conformazione, fatte salve le modifiche dovute all’aumento della efficienza strutturale.

Le necessarie opere di adeguamento sismico, si traducono in un sistema di opere atto a rendere la struttura efficiente dal punto di vista sismico ed in linea con le attuali normative di settore.

Per le scelte a livello urbano sarà eliminato il muro di cinta nella parte esistente, optando per una recinzione bassa e di tipo trasparente, analoga a quelle degli altri lati per rendere l’opera pienamente inserita nel panorama edilizio circostante.

Dal punto di vista architettonico globale il complesso è stato dotato di uno spazio esterno, ricavato all’angolo tra le vie Jannuzzi e Sinisi mediante arretramento della recinzione a conformare uno spazio pubblico per la sosta degli utenti dell’edificio scolastico e per i momenti di attesa di accompagnatori.

Dal punto di vista tecnologico l’edificio è stato dotato delle migliori tecnologie nel campo energetico. Infatti è stata prevista la produzione centralizzata del calore per il riscaldamento degli ambienti didattici e la produzione centralizzata dell’acqua calda sanitaria anche con l’ausilio della tecnologia del solare termico.

“Con questo ulteriore passaggio procedurale - spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Michele Lopetuso - siamo in linea con l’iter relativo al finanziamento del piano degli interventi delle periferie al quale la Jannuzzi è stato candidato. Sono fiducioso che i lavori si concludano quanto prima per restituire agli abitanti di quel quartiere un edificio storico necessario e molto utilizzato”.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s