Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

falfal

Pirp san marcello rea sede municipioVisita dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dal responsabile dell’azienda esecutrice dei lavori, sul cantiere del PIRP di San Marcello in occasione dello smontaggio, pressoché completato, delle impalcature di uno degli edifici previsti all’interno del programma, il primo che sarà ultimato e consegnato al Comune. L’immobile in questione, destinato ad edilizia residenziale pubblica (ERP), è una palazzina per otto alloggi, uno dei quali riservato a persone con disabilità; la stima è che venga terminato entro due mesi circa, con consegna prevista entro la fine di ottobre.

Ad oggi i prospetti sono stati ultimati, mentre all’interno degli appartamenti, già dotati di infissi e sanitari, si lavora alle ultime finiture ed è in corso il montaggio delle ringhiere dei balconi oltre che a una parte degli impianti e alle tinteggiature: nelle prossime settimane si lavorerà principalmente sull’area esterna alla palazzina per la riqualificazione del marciapiede e delle aiuole circostanti, che verranno interessate da nuove piantumazioni, pavimentazioni e illuminazione, conseguendo così una nuova sistemazione degli spazi pubblici attualmente segnati da un forte degrado.

“Parliamo di un programma di riqualificazione urbana - commenta Giuseppe Galasso - che va ben oltre l’esecuzione degli immobili, pure previsti, con la nuova sede del Municipio II, le palazzine di ERP e di edilizia privata, e che ha il suo punto di forza nella cura della realizzazione di opere e di urbanizzazioni primarie esterne che riguardano il verde, i marciapiedi e la viabilità dell’area oggetto di intervento. Si tratta di una zona molto vasta, compresa tra via Orabona, via Omodeo, via Fanelli e il complesso del Campus universitario, all’interno della quale saranno completamente riqualificate anche via Salvemini, via Fortunato e via Veniero Fabrizio: tra le lavorazione che cambieranno il volto di questo pezzo di città la realizzazione di un boulevard pedonale centrale e l’esecuzione di due rotatorie, una all’incrocio di via Salvemini con via Omodeo e l’altra al centro di via Salvemini, che intersecherà il boulevard pedonale.

Quanto al campo sportivo che è stato oggetto di alcune contestazioni per l’ubicazione inizialmente prevista, ritenuta troppo prossima alle abitazioni e per questo causa di potenziale disagio, confermiamo che è ora allo studio una localizzazione alternativa che non rechi disturbo ai residenti”.

A seguire l’assessore Galasso e il presidente De Bartolomeo hanno visitato l’area di cantiere adiacente alla chiesa di San Marcello, dove stanno sorgendo gli edifici che ospiteranno uno la nuova sede municipale corredata da autorimessa con circa 200 posti auto, l’altro un edificio di edilizia residenziale: le strutture in cemento armato, che costituiscono l’ossatura portante dei due immobili, sono pressoché complete ed hanno già superato il livello dei locali interrati.

“Il sopralluogo - prosegue Galasso - ci ha consentito di scambiare opinioni con molti residenti che abitualmente si intrattengo in zona, prevalentemente anziani che trascorrono le loro giornate proprio in quegli spazi pubblici, e che abbiamo rassicurato circa l’installazione di arredi e strutture che consentiranno loro di poter continuare a vivere quei luoghi, solo con maggiore comfort”.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s