Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

falfal

Monopoli pacrheggio via Procaccia64 stalli per auto (di cui tre per disabili) delle dimensioni di mt 5.00 per mt 2.50. Sono i numeri del nuovo parcheggio gratuito nato sull’area occupata dall’ex scuola “Europa Libera” in via Procaccia inaugurato giovedì 9 agosto alla presenza del sindaco Angelo Annese e dell’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Palmisano.

L’intervento rientra nel progetto di “Recupero e valorizzazione dell'area costiera in centro cittadino già sedimi delle scuole ‘Giovanni Modugno’ ed ‘Europa Libera’, demolite in parte dopo gli esiti delle indagini sulla vulnerabilità statica e dello stato di affidabilità dei due immobili.

I lavori sull’area sono ancora in corso per trasformarla in un polo ludico ricreativo dove sarà conservata la palestra dell’ex scuola “Giovanni Modugno” con spazi annessi e il campo polifunzionale. Inoltre, nei prossimi mesi, saranno installati gli arredi.

«Dato il periodo estivo avevamo urgenza di aprire il parcheggio per dotare una zona a ridosso del centro storico di decine di posti auto. L’intervento non è però completo in quanto, nonostante l’apertura al pubblico anche di una parte della restante area, non sono state ancora installate le panchine e sistemate le aree verdi. Confidiamo di completare l’opera entro la fine dell’anno», afferma il sindaco Annese.

«Durante l’inaugurazione ho fatto appello al senso civico dei monopolitani affinché quest’area sia preservata. E per un maggiore controllo l’abbiamo dotata di telecamere di videosorveglianza», prosegue il Sindaco.

«Infine, pensiamo entro la fine del mese di agosto di regolamentare i parcheggi in zona, eliminando la sosta a Largo Portavecchia al fine di restituire alla città una cartolina che è conosciuta in Italia e all’estero. Così facendo renderemo più accogliente la porta di ingresso a sud del nostro centro storico», conclude Annese.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s