Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

FAL TOMMYTEDONE 990x160 05 2018

pistola rapina BariRapinatore in flagranza di reato arrestato a Bari dalla Polizia locale. Si tratta di un georgiano già autore della rapina a mano armata compiuta il giorno di Pasqua scorso al "money transfer" di Piazza Moro vicino hotel Leon D'Oro, nella quale rimase ferito il cassiere ed una dipendente della stessa agenzia.

L'uomo era già ricercato dalle forze di polizia perché dopo i fatti e le indagini immediate eseguite dalla stessa Polizia Locale era già stato identificato. Lo stesso individuo ieri sera era in procinto di eseguire un'altra rapina ad un altro centro "transfer" di via Crisanzio angolo Sagarriga Visconti. Le inequivocabili intenzioni criminose del soggetto (indossava fazzoletto e cappellino per essere travisato) non sono sfuggite agli agenti della Polizia Locale appostati nella zona che lo hanno bloccato e tratto in arresto in flagranza di reato sulla soglia di ingresso al locale. Il malvivente era armato di pistola Beretta con matricola abrasa e caricatore con 5 proiettili inseriti. Dagli accertamenti è emerso che trattasi dell'uomo già identificato lo scorso primo aprile e soggetto pericoloso con numerosi precedenti penali per rapina a mano armata e lesioni. Dichiarato in stato di arresto per tentata rapina, porto abusivo di arma clandestina con matricola abrasa, resistenza a pubblici ufficiali ed inosservanza del decreto di espulsione del 24 marzo scorso del questore di Foggia, è stato condotto in carcere.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s