Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

falfal

binari 2Ha raccontato, disperato, di essere stato rapinato da un gruppo di persone dell’orologio e della collanina mentre si trovava nell’atrio biglietteria delle Ferrovie Appulo Lucane di Bari. E lo ha fatto chiedendo aiuto ad una pattuglia della Polizia Ferroviaria, in servizio di controllo del territorio nell’ambito della Stazione F.S. di Bari Centrale.

Gli agenti, appresa la notizia, si ponevano subito alla ricerca degli autori, individuandone uno, nei pressi della Stazione Appulo Lucane di Piazza Moro, che corrispondeva alla descrizione fornita dalla vittima del reato. La persona veniva fermata e identificata per I.S, di anni 74, noto pregiudicato barese per reati contro il patrimonio. Nel prosieguo degli accertamenti volti alla ricostruzione dell’episodio delittuoso, gli agenti visualizzavano anche i filmati del sistema di videosorveglianza della stazione, da dove emergeva che un gruppo di tre persone, tra cui il I.S., dopo aver accerchiato e, con una scusa, approcciato l’inconsapevole cittadino, lo afferravano per un braccio e, mentre uno lo teneva, l’altro gli toglieva dal polso l’orologio smartwatch, strappandogli anche la collanina che portava al collo. La refurtiva veniva occultata da uno dei malfattori che, prima dell’arrivo degli agenti, riusciva a dileguarsi. Il fermato, a seguito di perquisizione, veniva trovato in possesso di 4 orologi Rolex, di dubbia provenienza, presumibilmente falsi, che venivano sequestrati. Lo stesso, a conclusione della prima attività investigativa, veniva tratto in arresto per il reato di rapina in concorso con altri, e ristretto presso il carcere di Bari. Sono in corso indagini per l’individuazione degli altri complici.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s