Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

FAL TOMMYTEDONE 990x160 05 2018

cella internoSi è reso responsabile di maltrattamenti in famiglia. Nei giorni scorsi, a Bitonto, la Polizia di Stato ha tratto in arresto un uomo di 50 anni, in esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica.

In particolare, dalle attività investigative espletate dai poliziotti del locale Commissariato, era emerso un continuo ed allarmante quadro di molestie, reiterate a partire dall’anno 2011, a carico della rispettiva coniuge.

La donna è stata oggetto di numerose vessazioni quali pedinamenti e controlli da parte dell’uomo, nonché forti pressioni psicologiche al fine di evitare la separazione che la donna voleva chiedere, stanca delle continue ingerenze generate da motivi di gelosia.

Dagli accertamenti eseguiti è altresì emersa una progressiva evoluzione ed intensificazione delle condotte vessatorie.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è finito in carcere a Bari.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s