Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

FAL TOMMYTEDONE 990x160 05 2018

Volante wikipediaDue cittadini bulgari di 32 e 38 anni, ritenuti responsabili del reato di riciclaggio, sono stati fermati a Bari dalla polizia.

Nell’ambito degli intensificati servizi di vigilanza e sicurezza portuale, effettuati anche in relazione all’ingente flusso di persone autorizzate all’accesso all’interno del porto per lo svolgimento delle visite programmate a bordo della nave militare “Cavour”, i poliziotti dell’Ufficio di Polizia di Frontiera di Bari hanno sottoposto a controllo numerose persone e veicoli.

Nel corso delle operazioni di imbarco di utenti diretti in Grecia, gli agenti hanno proceduto al controllo di una Toyota Rav 4 Hybrid, con a bordo i due cittadini bulgari, che hanno esibito una carta di circolazione elvetica, apparentemente corrispondente alle targhe del veicolo. I poliziotti, tuttavia, hanno rilevato indici di possibile falsità di documenti e segni identificativi del mezzo ed hanno effettuato un’accurata analisi strumentale della documentazione e del telaio del veicolo, accertando la falsificazione della carta di circolazione, ristampata con dati modificati, e la manomissione dei dati punzonati sulla struttura dell’auto.

I conseguenti accertamenti, svolti anche con la con la collaborazione della polizia svizzera, hanno consentito di accertare che il veicolo, di ingente valore, era stato rubato in Spagna lo scorso gennaio e che le targhe elvetiche, apposte su di esso, erano state riconsegnate presso l’ufficio di circolazione svizzero.

Ricorrendo il concreto e reale pericolo di fuga, i due cittadini bulgari sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria ed associatati presso il carcere di Bari, a disposizione dell’autorità giudiziaria barese; il veicolo è stato sequestrato in attesa della restituzione al legittimo proprietario, di nazionalità spagnola.      

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s