Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

fal  fal

Treno FnbUna storia a lieto fine per il ragazzo della provincia di Foggia, che si era allontanato dalla propria famiglia. Ieri sera intorno alle ore 23,10 la pattuglia del Reparto Operativo di Polizia Ferroviaria di Bari Centrale era stata allertata da un capotreno delle Ferrovie Nord Barese sulla presenza di una persona diversamente abile, che si trovava su un convoglio da sola, incapace di esprimersi.
Con abilità, attraverso un continuo flusso informativo con tutti gli uffici territoriali delle forze dell’ordine, le varie pattuglie della Polizia Ferroviaria di Bari Centrale, nonostante il ragazzo non avesse dato nessuna indicazione sulla sua identità, né tantomeno sul domicilio di provenienza, riuscivano nella mattinata a rintracciare la sorella, che lo stava cercando. Prima di lasciare l’ufficio una bella colazione con i poliziotti per festeggiare lo scampato pericolo. Dall’inizio dell’anno sono state rintracciate 21 persone scomparse, di cui 14 minori, qualche giorno fa anche una ragazza con problemi psichici che veniva affidata ad una Casa protetta. 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s