Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

fal  fal

APPUNTAMENTI

Monopoli Premio il Gozzo 2Escursioni gratuite sui gozzi e per il centro storico, mercatini di artigianato artistico ed agroalimentari, musica, scenografie marinaresche con i pescatori locali, convegni e dibattiti, workshop culinari, attività di pesca e laboratori per bambini, fiori, balli e canti popolari.

Sono le attività che si svolgeranno nel porto antico di Monopoli nel corso delle quattro domeniche di ottobre nell’ambito delle manifestazioni Gozzovigliando ed il Palio dei Gozzi, ricomprese nel cartellone “Sulle vie del mare – edizione 2019”, manifestazione rientrante tra gli eventi turistici strategici del Comune di Monopoli e promossa, al fine di valorizzazione le tradizioni marinare di Monopoli e contribuire alla diffusione degli aspetti storico-culturali legati al suo porto, dagli assessorati al Turismo ed alla Cultura, con i patrocini della Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale e del Gal Terra di Trulli e Barsento, realizzata dalla CNA Monopoli con l’ausilio della Pro Loco Perla di Puglia unitamente alle associazioni ed i pescatori locali.

Gozzovigliando è indubbiamente una manifestazione unica nel suo genere in tutta la terra di Puglia e probabilmente oltre. Poter usufruire liberamente e gratuitamente di una piacevole ed emozionale escursione sui gozzi, la tipica imbarcazione che rappresenta l’anima della storia e della tradizione marinara della città, accompagnati dalla simpatia e dai racconti dei pescatori ed ammirare dal mare l’incantevole scenario delle mura, del centro storico e del porto vecchio, è sicuramente una opportunità irripetibile per il turista ma anche per i tanti visitatori locali.

GOZZOVIGLIANDO… PER MARE - Nelle quattro domeniche del mese (6, 13, 20 e 27 ottobre) sono previste piacevoli ed emozionali escursioni gratuite in gozzo, la tipica imbarcazione a remi che rappresenta l’anima della vita marinara della città, con l'Associazione Sole Nascente e gli animatori turistici del Polo Liceale di Monopoli. Il servizio sarà attivo con partenza dal porto vecchio dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30 unicamente con prenotazione sul posto.

GOZZOVIGLIANDO… PER MONUMENTI - Nelle quattro domeniche del mese (6, 13, 20 e 27 ottobre) sono previste piacevoli escursioni gratuite nel centro storico con gli animatori turistici del Polo Liceale di Monopoli. Il servizio sarà attivo con partenza dal porto vecchio dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00 anche con possibilità di prenotazione sul posto.

GOZZOVIGLIANDO… CON I PESCATORI – Durante le quattro domeniche della manifestazione si svolgeranno diverse attività che vedranno protagonisti i pescatori: “Nella rete dei pescatori”, tutte le domeniche rappresentazioni della vita marinaresca; “Giochiamoci una birra”, tutte le domeniche sfide a scopa con i pescatori locali; “Pescato e mangiato”, descrizione delle ricette locali tradizionali con la presenza di chef e pescatori locali, le domeniche 13 e 20 ottobre dalle ore 17,00; “Le olimpiadi delle cozze”, sfida ludica di velocità nell’apertura dei gustosi mitili con tanto divertimento assicurato dal Colonnello Ciccià, domenica 6 ottobre dalle ore 17,00; “L’asta del pesce”, realizzata e curata grazie al supporto dei tanti pescatori di Monopoli,rappresentazione ludica della storica asta cittadina, con tanta allegria trasmessa dal sorriso e dalla simpatia dell’insostituibile Colonnello Ciccià, domenica 27 ottobre dalle ore 11,00.

GOZZOVIGLIANDO CON I PICCOLI – Le immancabili attività ludiche gratuite dedicate ai bambini: domenica 6 e domenica 20 ottobre dalle ore 10 alle ore 12 sul porto antico e sul molo Margherita “La pesca dei piccoli... Marinai” a cura dell'Anmi Monopoli e l’Asd Monopoli Friends e la collaborazione delle Cooperativa di pesca Madonna della Madia e Fra Pescatori; tutte le domeniche di ottobre dalle ore 10,30 alle ore 13 nel porto antico “Truccabimbi e ballon art” a cura dell'associazione "Art Linos" e Stefania Marasciulo; domenica 6, 13 e 20 ottobre presso l’arco della Biblioteca dei ragazzi dalle ore 16,30 alle ore 18,30 “ Il laboratorio Educambiente dei piccoli… ecologisti” a cura dell'associazione "Art Linos; infine, domenica 27 ottobre dalle ore 9 alle ore 11 “ Educamare” a cura del Circolo Canottieri Pro Monopoli e della Lega Navale di Monopoli con la partecipazione della Capitaneria di Porto e delle scuole primarie.

GOZZOVIGLIANDO… IN RENDELLA – Momenti di approfondimento sulle tematiche del mare, del benessere e della salute presso la biblioteca civica Prospero Rendella: domenica 6, 13, 20 e 27 convegni e dibattiti dalle ore 18,30 alle ore 20,00; giovedì 3, 10, 17 e 24 dalle ore 17,00 nell’ambito di “Gozzovigliando in Rendella con i

piccoli” i laboratori gratuiti per i bambini sulle tematiche del mare; sabato 5, 12, 19 e 26 dalle ore 10,00 nell’ambito di “Gozzovigliando in Rendella con le scuole” i laboratori dedicati agli studenti delle Istituti Comprensivi.

GOZZOVIGLIANDO… IN FIORI, MUSICA ED ALLEGRIA –Tutte le domeniche di ottobre dalle ore 10,00 alle ore 22,00 al porto antico scenografie e addobbi floreali con “I gozzi fioriti” a cura di Euroverde Vivai; tutte le domeniche di ottobre dalle ore 10,00 alle ore 22,00 al porto antico “ Mercatini di artigianato artistico” a cura delle associazioni "Art Linos " ed "Handmade Revolution"; tutte le domeniche di ottobre dalle ore 10,00 alle ore 22,00 al porto antico “ Mercatino agroalimentare - Campagna Amica” a cura della Coldiretti; infine, tutte le domeniche, musiche canti e balli popolari: dalle ore 10,00 alle ore 19,00 sul porto antico (fino alle 13 domenica 28 ottobre) allietamento musicale a cura del Trio Arcobaleno; domenica 6 e 20 ottobre dalle ore 11,00 esibizione di balli popolari a cura della scuola di ballo Havanaloca; domenica 6, 20 e 27 ottobre dalle ore 16,30 esibizioni di balli popolari a cura delle ballerine del gruppo di musica popolare i “Cipurrid”.

IL PALIO DEI GOZZI - Con il Palio dei Gozzi il porto, i pescatori e tutta la città marinara si riappropriano delle loro origini e, contestualmente, anche le tradizioni continuano il loro corso richiamando a sé nuove leve e giovani “Gladiatori di Nettuno” così come recentemente giustamente definiti. La manifestazione, arricchita dalle evoluzioni degli sbandieratori dell’Associazione Gruppo Corte Storico, vedrà partecipi pescatori, cooperative della pesca e numerose associazioni che con i propri equipaggi, all’interno del bacino portuale, daranno vita ad una sfida remiera sui gozzi contendendosi il “Palio – Città di Monopoli” giunto alla IV edizione. L’appuntamento è per domenica 13 ottobre a partire dalle ore 10,00.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

omicidio Marchitelli 16 anniversarioSi è svolta stamattina in piazza Umberto, a Carbonara, la cerimonia di commemorazione dell’omicidio di Gaetano Marchitelli, giovane vittima innocente di mafia alla presenza del sindaco Antonio Decaro e della presidente del Municipio IV Grazia Albergo.

“Orami sono passati 16 anni - ha detto il sindaco - Gaetano ne aveva solo 15 quando l’hanno ammazzato, qualcuno dice che quella sera era nel posto sbagliato. Ma in realtà non esistono posti sbagliati, perché ognuno di noi deve essere libero di andare dove vuole. Esistono, invece, persone sbagliate, quelle che lo hanno ucciso, persone per le quali la vita degli altri, la vita di un innocente, non vale niente. Gaetano 16 anni fa è stato ucciso a causa della guerra tra due clan rivali, gli Strisciuglio e i Di Cosola, ed è di ieri la notizia che l’organizzazione dei Di Cosola è stata definitivamente spazzata via con la notifica di 40 ordini di carcerazione, 20 dei quali nei confronti di persone già detenute. Restano gli Strisciuglio, che stanno provando a recuperare terreno, a Bari e in altre città del barese, ma sono sicuro che le Forze dell’Ordine e la Magistratura riusciranno a cancellare anche loro dal nostro territorio e dalla nostra comunità. Una comunità che deve trovare la forza di reagire: ritrovarci insieme, anno dopo anno, per ricordare Gaetano significa dire che non dimentichiamo l’omicidio di un ragazzo giovanissimo, un ragazzo per bene, che studiava e che faceva piccoli lavoretti per guadagnarsi da vivere e non gravare sulla sua famiglia.

Oggi Gaetano avrebbe avuto 31 anni e, sebbene niente potrà restituirlo ai suoi genitori, Vito e Francesca, il nostro essere qui equivale a ribadire che non abbiamo nessuna intenzione di voltare la faccia dall’altra parte quando incontriamo quelle persone, quelle persone che estorcono, taglieggiano, ricattano e uccidono. Per questo è importante denunciare, come hanno fatto gli imprenditori che con la loro testimonianza hanno inchiodato gli affiliati al clan Di Cosola. È importante denunciare, anche in forma anonima, non solo per se stessi, ma per un’intera comunità che vuole affermare che ogni vita ha valore e che quello che è accaduto a Gaetano non deve più ripetersi”. 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

uva in cassetteDopo una lunga estate assolata ecco arrivato l’autunno. Giunto il tempo della Vendemmia nei campi, dei tini riempiti di grappoli maturi, di grida festose di amici chiamati a raccolta. Ed ecco tornare la tradizionale Gara di Pigiatura organizzata dall’Associazione “Il Paese delle Contrade” per domenica 6 Ottobre in Contrada Lamie, area del Croco.

L’appuntamento per i partecipanti è previsto per le ore 9.00 nel piazzale antistante la Chiesa Santa Famiglia. Da lì si procederà verso il campo destinato alla vendemmia, muniti degli attrezzi imprescindibili per poter riempire le vasche di raccolta: forbici e secchi!

Una volta completata la vendemmia, il programma prevede intorno alle ore 13.00 la rinfrescante degustazione del bianco Locorotondo prodotto con la pigiatura dello scorso anno, seguito dal pranzo tipico e finalmente intorno alle 15.00 la tradizionale gara di pigiatura. Come sempre si affronteranno le squadre agguerrite e intenzionate a vincere, allietate da musica, canti e balli folcloristici per poi concludere la giornata all’imbrunire, piacevolmente stanchi e soddisfatti.

Come sempre, vista la numerosa partecipazione di bambini, il pranzo prevede due distinti menù, uno per gli adulti ed uno per i più piccoli ed è richiesta la prenotazione.

Tutti i dettagli sulla pagina facebook dell’associazione, per informazioni e prenotazioni il numero da chiamare è il +39 3201583971.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

polizia festa patronoQuesta mattina la Questura di Bari ha celebrato San Michele Arcangelo, Santo patrono della Polizia di Stato. A Bari il Santo è stato ricordato con una solenne celebrazione religiosa tenutasi alle ore 10.30 nella Chiesa Santa Maria del Fonte di Carbonara di Bari. La Santa Messa, officiata dal Vicario Generale dell’Arcidiocesi Bari-Bitonto, Mons. Domenico Ciavarella, è stata concelebrata dall’Assistente Spirituale della Polizia di Stato, Don Mimmo Memoli, e dal Parroco della Chiesa di Santa Maria del Fonte, Don Mimmo Chiarantoni; presenti il Questore della Provincia di Bari, Dirigente Generale dott. Giuseppe Bisogno, e le massime autorità locali civili e militari.

E’ stata questa un’occasione per condividere un momento di festa per la Polizia di Stato ed un’opportunità per ricordare - insieme ai cittadini- lo speciale ruolo che la Polizia riveste sul territorio. L’impegno quotidiano, infatti, è quello di contribuire a rendere concreto il concetto di “sicurezza partecipata” per diffondere e rafforzare il valore universale della legalità, della solidarietà e della vicinanza verso i più deboli e bisognosi. Alla celebrazione erano presenti anche alcuni rappresentanti di un’Associazione della Parrocchia Santa Maria del Fonte con cui la Questura di Bari ha programmato un ciclo di incontri tesi a prevenire e contrastare il fenomeno delle truffe agli anziani, oltre che ad altre forme di illegalità ed al gioco d’azzardo.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Fridays for futureVenerdì 27 settembre, si svolgerà anche a Bari un corteo di sensibilizzazione sui cambiamenti climatici promosso dagli attivisti di “Fridays for future”, che partirà dal teatro Petruzzelli (via Alberto Sordi).

Per consentire lo svolgimento della manifestazione in sicurezza, con ordinanza, sono stati istituiti: il divieto di sosta - zona rimozione - dalle ore 05.00 fino alle 13.00 - su via Fiume e su viale Einaudi, nel tratto di complanare compreso tra viale della Costituente e viale della Resistenza; il divieto di transito dalle ore 9, per il passaggio del corteo, sul percorso: via Alberto Sordi, corso Cavour, via Carulli, piazza Luigi di Savoia, sottopasso Duca degli Abruzzi, via Capruzzi, via Oberdan, via Caldarola, ponte San Pio, via Omodeo, via Fanelli, via Di Vittorio, largo 2 Giugno, viale della Costituente, complanare di viale Einaudi, Parco 2 Giugno.

Intanto il sindaco di Bari Antonio Decaro ha dato mandato agli uffici competenti e all’azienda municipale che si occupa del servizio di trasporto pubblico urbano di consentire la gratuità dell’utilizzo dei mezzi AMTAB per domani, 27 settembre, da inizio servizio sino alle ore 15, in concomitanza con la manifestazione Friday for future in programma a Bari. La straordinarietà e l’eccezionalità dell’utilizzo gratuito del trasporto rappresenta in modo efficace, secondo l’amministrazione comunale, un momento di promozione delle opportunità che il trasporto pubblico urbano offre sia in termini di spostamenti che di miglioramento della mobilità urbana.

Da tempo, infatti, l’Amministrazione comunale è impegnata nell’adozione di politiche di incentivazione della sostenibilità ambientale attraverso le azioni di governo cittadino ma anche promuovendo l’adozione di comportamenti virtuosi da parte della cittadinanza. Nel campo della mobilità sostenibile, in particolare, l’azione dispiegata dall’Amministrazione è stata finalizzata a favorire l’uso dei mezzi pubblici e a scoraggiare l’uso delle auto private. In questo contesto Bari ha anche aderito alla 18ma edizione della settimana europea della Mobilità, che dal 16 al 22 settembre ha portato migliaia di città e milioni di cittadini europei a riflettere sui temi della mobilità sostenibile lanciando un messaggio di cambiamento e di rinnovamento negli stili di vita e nel modo di “vivere” la città.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s